Le parole del diritto

In un contesto sociale ed economico così mutevole e incerto, in cui le categorie tradizionali del diritto paiono “rincorrere” i fenomeni del presente, la Treccani e la Fondazione del Corriere della Sera propongono l’iniziativa “Le parole del diritto”, un ciclo di seminari affidati ad esperti del mondo del diritto, ma anche dell’economia e delle istituzioni: un ciclo aperto a tutti, soprattutto agli studenti delle scuole italiane.

Treccani
Corriere della sera
partner CDP

Pubblica amministrazione (e sviluppo)

Gli interventi

Veronica De Romanis

Professoressa di European Economics, Università LUISS Guido Carli - Roma

Roberto Garofoli

Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Giulio Napolitano

Professore Ordinario di Diritto Amministrativo, Università degli Studi di Roma Tre

Franco Frattini

Presidente Aggiunto del Consiglio di Stato

Approfondimenti
Amministrazione Pubblica

Domenico Sorace

Pubblica Amministrazione in Italia

Giulio Napolitano, (2009)

Dentro il Recovery Fund

Giuseppe Surdi, 31 luglio 2020

Sviluppo economico

Rita Castellani, Enciclopedia Italiana, 2015

Le parole valgono

L’idea nasce dalla consapevolezza che le parole valgono, specialmente nel diritto.
Nei primi articoli della Costituzione italiana sono scolpite parole come lavoro, diritti inviolabili, doveri di solidarietà, dignità sociale, eguaglianza: valori che costituiscono le fondamenta dell’ordinamento repubblicano e che devono ispirare e orientare l’azione delle istituzioni pubbliche.

Tutti i video

le parole del diritto

Le Parole del Diritto - Presentazione

le parole del diritto

Pandemia (Diritto, Istituzioni, Società)

le parole del diritto

Stato (e globalizzazione)